Myself

Ligabue

23 Novembre 2007 – L5

h 16.00 impaziente inizio a vestirmi x andare al concerto. Maglia a maniche lunghe bianca e sopra la maglia del tour del Liga "Su e giù da un palco,1995" . Alle16.40esco, 20€ di benza x arrivare sicura al Palalottomatica. Dopodiché si parte, con "Primo tempo" a palla nello stereo. C’è traffico sulla Via del Mare, ancora di più sull’Ardeatina, ma devo andare a prendere Manu. Nell’altro senso è anche peggio, so ke arrivare all’imbocco del GRA sarà un inferno, ma vale la pena!Intanto le note mi entrano dentro e le parole escono da me, come se fossero mie. Canto a squarciagola,guidando tranquilla, sicura che nessuno mi senta e si accorga di quanto sono stonata. Alla traccia 11, "Sogni di R&R" sono al Santa Lucia. Sono le17.20. Comincio ad aspettare e per ingannare l’attesa scrivo sul cellulare quello che ho fatto finora.Inizio il diario del mio concerto.

h18, Manu esce da lavoro, si parte. Sull’Ardeatina 40 minuti di fila, improvvisamente l’imbocco del Raccordo, sembrava una visione. Uscita25, uscita26, è la nostra e da lontano il Palalottomatica. Arrivo tranquillo, salgo sul marciapiede per entrare nel parcheggio. Prepariamo tutta la roba e scendiamo. Comincia la solita storia di parcheggiatori,bagarini,gente con fascette tarocche e bibite a cifre improponibili. Sono le 19, c’è fermento perché non aprono ancora i cancelli. Poi la fila inizia a scorrere, fra spintoni vari arriviamo al controllo biglietti, poi dello zaino e poi di nuovo dei biglietti. C’è lo stand per i gadget,ho comprato l’immancabile fascetta e due portachiavi,uno per Simone che non è qua a condividere questa esperienza 😦 ecco il corridoio, sembra infinito e poi sulla sinistra l’entrata…Il palco è vicinissimo. Sono ancora le19.50,non voglio aspettare così tanto! Ci sediamo qualche minuto e poi tutti in piedi a cercare il posto migliore, il più vicino al nostro mito. L’attesa sembra non finire mai, la gente fuma, fa caldo, c’è rumore, ma è il concerto di Ligabue, quindi mi va bene ache così! Mi si rompe lo zaino dei viaggi, lo zaino dell’esperienza, quello con le firme e le date di tutte le cose che ho fatto… Non posso più prendere niente finché non torno in macchina. Mi basta avere la macchina fotografica con le batterie mezze scariche, maledette ricaricabili! E il cellulare, così intanto scrivo e non dimentico nulla. Sono le 20.30, il pubblico si scalda, qualcuno canta, qualcuno lo chiama. H. 20.55 inizia il count-down, si intensifica il fremito dell’attesa. Si canta Urlando contro il cielo, si urla, si battono le mani…non si tiene più!

H 21.05 entra, è lui, canta Metti in circolo il tuo amore, non da davanti, da dietro, dove nessuno se lo aspettava. da solo, con la sua chitarra e un occhio di bue che ce lo fa sembrare davvero dio. Sto male, sono talmente emozionata che sto male, un po’ mi viene da piangere, un po’ da ridere, quindi canto. Faccio foto, tante foto, vorrei godermi di più il concerto, ma non posso farne a meno. Sono fatta così. Voglio sempre le foto delle cose belle che faccio, che vivo. Le canzoni si susseguono, alcune (e me ne vergogno) non le so…mi metterei un 3 in Ligabue:

Metti in circolo il tuo amore
Figlio di cane
Bambolina e cass
L’amore conta
Sopravvissuti e sopravviventi
Si viene e si va
Eppure il vento soffia ancora di Pierangelo Bertoli
Ho perso le parole
Qst è la mia vita
Ho messo via
Il giorno dei giorni
Bar mario con incursione di YMCA
Anke i duri hanno un cuore
Gli ostacoli del cuore
Certe notti
Le donne lo sanno
Piccola stella senza cielo
Balliamo sul mondo
Marlon brando
Niente paura
Happy hour
Urlando contro il cielo
Buonanotte all’Italia

Il concerto finisce, Liga fa il giro del palco, ci saluta, ci ringrazia e poi ci da un consiglio…di uscire e andare a fare l’amore, con qualcuno o con noi stessi, ci vorrebbe proprio che lo facessero tutti, il mondo sarebbe più felice.

Grazie Liga, mi sei piaciuto, mi hai emozionato, non mi basti mai!!

Annunci

1 thought on “Ligabue”

  1. Cicci!!!! Uffa ttt ste emozioni… beata te!! Io mi preoccupavo sl delle mie corde vocali… che non si usurassero!! Logopedista dei tuoi stivali!! Comunque grazie, ho condiviso il mio primo concerto VERO con te!!!
    Mi manchi cicci!!! A presto!! Ti voglio un casino d bene!! (come scriverebbe mia sorella quindicenne sulla Smemo…!!) 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...