Myself

Finito

Fra 24 orequest’ora sarò a dormire nel mio letto di Pesaro….
Quando sono arrivata a qui volevo tornare là e ora non voglio partire…ormai il ciclo è iniziato, ogni volta sarà così. Giorni di malinconia alternata. Poco tempo per ambientarsi per poi ripartire di nuovo.
Mi spiace lasciare i miei, è strano non vivere più con loro e ogni volta doverli salutare fino a data da destinarsi.
E’ strano lasciare i miei amici, ogni volta mi chiedo come faccia a stare senza di loro.
E’ strano lasciare le strade, i suoni,gli odori della mia città, lasciare tutto quello che mi è così familiare.
Vorrei essere un po’ là, un po’ qua…voglio l’avventura ma anche il mio caminetto. Mi ritrovo oggi a pesare a tutto quello che non ho fatto, xchè non ho avuto mai tempo, neanche 5 minuti per leggere sul mio letto un libro, o per guardarmi bene in giro, per osservare meglio chi e cosa mi circondava. Sono stata 15 giorni in continua frenesia cercando di allungare le giornate, che mi sembravano inevitabilmente corte.
E’ volato questo tempo, si ricomincia con la bici, le camminate, le serate per le strade deserte di Pesaro, l’università, la spesa, i lavori di casa a cui inevitabilmente mi abituerò.
 
Una partenza che è uno strappo, se ne stanno formando tanti, tanti ce ne aranno ancora…il tempo scorre, non si ferma mai. E’ finito il 2007, fra sei mesi avrò 25 anni, fra qalche giorno gli esami e poi presto le lezioni. Poi arriverà l’estate, le vacanze…tutto veloce, non c’è mai un replay confortevole, ne un pause…c’è solo la freccetta del play. Mi sembra di aver bruciato qualcosa, di avere qualcosa di irrisolto, qualcosa che non ho capito ma che doveva essere diverso. Mi sono fatta domande su domande, mi sono chiesta se era giusto o sbagliato, ma non mi sono mai fermata veramente a pensare per la paura della risposta. Sento lo stomaco che si chiude perchè mi rendo conto che la vita è una sola, non c’è replica, c’è solo la prima  e io la mia l’ho instradata in un verso che difficilmente cambierà. eppure, dentro di me,in fondo in fondo, c’è ancora la speranza nel destino che decide per sè, ci credo al destino, nulla accade per caso…
 
vabbè, domani sarà una lunga giornata, emotivamente e fisicamente faticosa
 
Ciao casa…
Annunci

2 thoughts on “Finito”

  1. Mi leggo nelle tue parole…sempre più distanti ma sempre più vicine! Ti voglio bene amicicia…sei sempre la migliore!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...