Myself

14 giugno 2014

Anche quest’anno è arrivato il mio compleanno. Non che sia una sorpresa, arriva ogni anno, sempre lo stesso giorno…

Altra mancanza di sorpresa è che anche questo compleanno, il 31°, mi lascia un po’ così, contenta ma anche triste, delusa ma anche soddisfatta, incerta, certamente mi lascia incerta…

Quando cominci a renderti conto che l’età c’è, che il tempo davvero passa, quando arriva la consapevolezza che gli anni esistono, non se li sono inventati quelli vecchi. Quando quella sensazione di onnipotenza e infinito che solo quando hai ancora tutto da decidere, da provare, da programmare sparisce. Ecco, quelli sono i compleanni che lasciano l’amaro.

Sono gli stessi compleanni in cui acquisisci altre consapevolezze, di te stesso, dei tuoi difetti, dei tuoi pregi, delle cose che di te non cambieranno, delle capacità che hai, di quello che sei in grado di fare. Quelli sono i compleanni che in fondo ti fanno stare bene.

Ecco, i miei 31 anni sono entrambe le cose, mi regalano entrambe le tipologie di sensazioni.

Anche quest’anno, tra tutte le canzoni del panorama musicale nazionale e internazionale, è questa quella che sento più capace di esprimere come mi sento. Un vuoto a perdere, che è diventato questo senza accorgersene, ma che non ha nessuna intenzione di fermarsi ad aspettare qualcosa che non c’è più.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...