Viaggi

Los Angeles – USA – Giorno 1 – 11 agosto 2012

Passati due anni dal nostro viaggio negli Stati Uniti mi sembra giunto il momento di raccontarlo. Questo viaggio aveva come principale motivazione quella di raggiungere un nostro amico da 6 mesi a Los Angeles, Gianpaolo. Dopo tanti mesi di: io vengo, non vengo, forse vengo, alla fine siamo riusciti a prenotare.

Eravamo io, Simone, Eros, Caterina e Simone.

Aeroporto di Fiumicino
Aeroporto di Fiumicino

Siamo partiti l’11 Agosto 2012 dall’aeroporto di Roma Fiumicino volo AZ0620 partenza ore 09.15 arrivo ore 13.10 ora locale, 22.10 per noi, ovvero 14 ore per aria. Primo incontro in aeroporto è stato con Lorenzo Cherubini, al secolo Jovanotti, ovviamente non abbiamo avuto il coraggio di chiedergli nulla, erano le sei anche per lui.

In 14 ore di volo devi necessariamente trovare qualcosa da fare: vedi film, leggi libri, passeggi un po’, ma comunque il tempo non passa mai. È un viaggio lunghissimo, dal finestrino si vede un paesaggio che sembra molto piú Google Maps che terra vera e solida, e poi tanto tanto mare. Una dura prova fisicamente e psicologicamente.

itinerario USA
In volo

Finalmente atterriamo e cominciamo la lunga trafila dei controlli che aspettano tutti i viaggiatori che atterrano gli Stati Uniti. Prima lo scanner per il riconoscimento dell’iride, poi qualche domanda (come mai sei qui? Quanto resti? Dove alloggi? Quanti soldi hai con te?), la richiesta dell’ESTA (da fare in Italia compilando un modulo online e pagando 14$) e del passaporto (valido per gli USA). Poi si passa al controllo della dogana per vedere se hai dei semi, formaggi, frutta con consegna del modulo compilato in volo. Fatto ciò si può passare il ritiro dei bagagli. Nonostante i tanti controlli, sono durati sicuramente molto meno del solo ritiro fatto in uno qualsiasi dei uno degli aeroporti italiani.

Erano le 14 ora locale e ad aspettarci c’era Gianpaolo, che avrebbe già dovuto ritirare la macchina. Così non è stato quindi siamo andati tutti insieme all’Alamo per ritirare il nostro veicolo. Dopo qualche trafila burocratica (mi racocmando carta di credito, non di debito!) abbiamo scelto il mezzo che ci avrebbe accompagnato nei 13 giorni successivi: un Dodge Gran Caravan 7 posti.

itinerario USA

itinerario USA
Il Dodge

Prima tappa l’hotel (Hotel Azul Inn West) a circa 100$ a notte in Santa Monica Blvd. Le nostre stanze erano davvero minimal, ma sufficienti per le nostre necessità.

Un po’ di riposo e poi di nuovo in viaggio verso Beverly Hills. Abbiamo girato un po’ con la macchina per vedere le strade di questo quartiere così famoso. Ville, auto di super lusso, giardini curati e strada di accesso limitato, insomma vera America. Qualche foto di rito sotto a un enorme quercia o albero similare e via di nuovo via a vedere altro.

Fermata di rito per ammirare la collina di Hollywood con la scritta famosa in tutto il mondo. Già solo girare e ammirare il paesaggio e finestrini dell’auto mi faceva capire di essere in un posto completamente diverso da tutto ciò che avevo visto fino a quel momento. Era tutto diverso, tutto grande, tutto fuori dal comune, comune che può avere in mente un italiano che ha girato solo l’Europa.

itinerario USA
collina di Hollywood

Comincia a farsi sera, perciò ci dirigiamo verso Hollywood Blvd, la famosa Walk of Fame. Grazie suggerimenti di TripAdvisor ci siamo fermati a mangiare in un localino (Skooby’s) dove facevano hot dog e limonata, rispondenti perfettamente all’idea di cibo americano: unto, grasso, pesante e buono. Hollywood Blvd è il caos, c’è tantissima gente per strada, moltissimi sono sicuramente turisti. Ci sono luci, colori, odori e anche molte cose strane, ad esempio automobili che camminano su due ruote e personaggi dei film più famosi di Hollywood. Siamo arrivati di fronte al teatro (TCL Chinese Theatres) davanti a cui sono state impresse le impronte delle star, con loro firme. Ne abbiamo viste alcune, per quanto possibile fra i piedi di tutte le persone che c’erano.

Questo slideshow richiede JavaScript.

A questo punto era ora di tornare in hotel. Era mezzanotte passata ora locale, ma per noi erano le nove di mattina ed eravamo sicuramente molto molto stanchi.

Itinerario USA – 13 giorni in costa ovest:

Annunci

11 thoughts on “Los Angeles – USA – Giorno 1 – 11 agosto 2012”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...