Myself

Solo tre parole

​Tre parole, solo tre per nascondere tutte quelle che non ci siamo detti, che non riusciremo a dirci mai. Due parole per dirti che ti voglio bene, che non smetterò mai di volertene, neanche volendo, neanche con tutto l’impegno. Una parola, credo io, per dire che anche per te è lo stesso.

Non lo so se mi pensi ogni tanto, non lo so se ogni tanto vorresti sapere come la penso, se vorresti un mio consiglio. Io spesso. Quando mi sento smarrita penso a te, a volte mi fai ritrovare la strada, altre me la fai perdere ancora di più.

Tre parole per segnare un giorno speciale, che difficilmente smetterà di esserlo. Altre vite, altri mondi, altre esperienze eppure un filo so che c’è, da qualche parte, fra la prima e la seconda pelle, tra la testa e il cuore. È un filo robusto ma invisibile, che per quanto il nostro impegno potrà essere grande e cocciuto non si spezzerà. 

Un passo dopo l’altro andiamo avanti, un passo dopo l’altro ci trasciniamo inesorabilmente il passato dietro: quell’estate, i baci, noi, le fantasie, le nostre risate.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...