Myself

Passerà

Ho spiato una ragazza che scriveva al cellulare. Mentre mi sedevo, mi ha guardato ed è passato un lampo nei suoi occhi, come se mi riconoscesse. Mi ha incuriosito e ho guardato ciò che stava scrivendo. Era presa e concitata.

E ho scoperto che è triste, che ci sono giorni in cui pensa di non farcela, che tre mesi fa era felice e ora non lo è più, che si ricorda tutti i dettagli e le fanno male. Lui ora sta con un’altra e lei non sopporta questo pensiero.

Ho scoperto che quello che sta vivendo è molto simile a quello che ho vissuto io. Glielo vorrei dire che poi passa ed è quando passa che fa più male. Vorrei spiegarle che quel dolore, finché c’è, ti conferma che giustamente hai passato una vita a credere nel persempre. Poi smette di fare male e ti manca e ti chiedi dov’è quel dolore fastidioso e riconoscibile.

Passa, passa tutto, quello davvero sempre. Passano i giorni, le persone, i dolori, i ricordi. Lasciano spazio ad altro, vengono accantonati e pian piano stai meglio. Non sei mai come prima, non lo sarai mai più, ma stai meglio. E lì sei davvero smarrita.

Ecco, cara ragazza del treno, passerà, ora fa male, ma passerà e ti mancherà.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...